Dal 1867, Creatore-Produttore di Rose e Selezionatore di Piante & Accessori per Giardini
Servizio clienti +33 472 32 58 73
IT
Menu
PROMOZIONE DELLA SETTIMANA

Piantare in autunno: quali vantaggi ?

Mettere a dimora le piante in autunno presenta numerosi vantaggi. Le radici crescono rapidamente a partire dal momento della piantagione e durante tutto l’inverno. All’arrivo della primavera le piante hanno quindi già ben radicato e riprendono la vegetazione più velocemente ed in maniera più vigorosa.

Le piante a fioritura primaverile vi incanteranno per prime e gli arbusti, i rosai e le piante vivaci già radicate all’inizio dell’estate saranno più solide per affrontare i grandi caldi e la siccità (con l’aiuto di qualche innaffiautra ovviamente !).

Per non parlare del piacere di immmaginare e di anticipare la decorazione di giardini e terrazze prima dell’inverno e di vederli  sbocciare progressivamente.  

Perché piantare:

i rosai in autunno ?

le piante vivaci in autunno ?

i bulbi in autunno ?

le fragole in autunno ?

gli arbusti, i piccoli frutti e gli alberi da frutto in autunno ?


Perché piantare i rosai in autunno ?

Le nostre rose, coltivate in piena terra, sono raccolte all’inizio dell’autunno, verificate, scelte e poi posizionate in locali climatizzati dove vengono conservate in riposo vegetativo. È il momento in cui proponiamo la più ampia scelta di varietà ed in cui siamo in grado di fornire in grandi quantità !

L’autunno è il periodo tradizionale di messa a dimora, tra metà ottobre e fine dicembre. La terra ancora calda dell’estate favorisce una migliore crescita delle radici ed una ripresa più rapida e vigorosa in primavera. Le rose a cespuglio a grandi fiori, a fiori raggruppati e le paesaggistiche MEILLANDECOR ® fioriranno alla fine della primavera e, in generale, tutte le rose che hanno già emesso radici resistono più facilmente alla siccità ed ai grandi caldi estivi.

È necessario proteggere le rose appena piantate dai freddi invernali coprendo il punto d’innesto con una collinetta di terra per poi rimuoverla non appena le temperature iniziano a crescere, tra fine febbraio e marzo. In questo stesso periodosi procederà anche a tagliare i rami lasciando un’altezza di circa 10 cm dal suolo (ovvero 2-3 nodi) per concentrare la linfa e provocare una ripresa più vigorosa e regolare.

Le rose coltivate e spedite in vaso possono tecnicamente essere piantate tutto l’anno e le radici nude da ottobre ad aprile, ma l’autunno resta comunque il periodo più favorevole.

Tutti i consigli per la messa a dimora delle rose.

Perché piantare le piante vivaci in autunno ?

La messa a dimora autunnale permette dunque una crescita delle radici quasi immediata: la possibilità di assistere a fioriture abbondanti e spettacolari già dal primo anno sono molto più elevate !

Le piante sono ben installate prima dell’arrivo dei grandi freddi, soprattutto quelle proposte a radici nude, come gli Iris, le Peonie e le Hemerocallis. Le varietà dalla fioritura primaverile come le Aubrezie, il Cerastium Tomentosum, l’Alisso Giallo Saxatile, i Papaveri Islandesi saranno in grado di fiorire abbondantemente già dalla fine dell’inverno. Le varietà a fioritura estiva saranno in grado di fiorire in maniera spettacolare già dal primo anno di messa a dimora.

Il periodo di messa a dimora ideale delle piante vivaci è tra metà settembre e metà novembre. In climi più freddi e di montagna è bene prevedere messe a dimora precoci  ed una pacciamatura di protezione per l’inverno. In climi più temperati la messa adimora resta possibile durante tutto l’inverno. Nel caso però di terreni umidi e argillosi (pesanti) è preferibile procedere alla messa a dimora piuttosto all’inizio della primavera.

Tutti i consigli per messa a dimora delle vivaci.

Perché piantare i bulbi in autunno ?

I bulbi a fioritura primaverile si piantano imperativamente in autunno ! Tulipani, Narcisi, Giacinti, Gigli, Crochi si piantano in pena terra o in vaso da metà settembre a metà dicembre afffinché possano emettere le radici rapidamente per poi germogliare e fiorire quando le temperature inizieranno a crescere.

I bulbi a fioritura estiva sono sensibili al gelo e si piantano dalla fine dell’inverno fino alla metà della primavera.

Tutti i consigli per la messa a dimora dei bulbi.

Perché piantare le fragole in autunno ?

Per le fragole, in particolare quelle a radici nude, vale lo stesso principio: piantate in autunno producono velocemente le radici prima che i grandi freddi arrivino. In questa maniera le piante saranno in grado di produrre già in primavera un’abbondante quantità di fragole saporite e fino all’estate o l’autunno successivo per le varietà rimontanti. Le fragole vendute in vaso potranno essere piantate, come le vivaci, fino a dicembre.

Tutti i consigli per la messa a dimora delle fragole.

Perché piantare gli arbusti, i piccoli frutti e gli alberi da frutto in autunno ?

Venduti in vaso, gli arbusti ed i piccoli frutti, apprezzano la messa a dimora in autunno che permette l’emissione delle radici prima dell’inverno. Possono essere piantati a partire da settembre fino alle prime gelate.

Gli alberi da frutto, ed in generale le piante vendute a radice nuda, si piantano idealmente tra la fine di ottobre e la fine di dicembre: ancora una volta le radici cresceranno durante i mesi successivi ed in primavera presenteranno una ripresa più vigorosa.

A febbraio/marzo non dimenticate di potare i rami di un terzo o della metà della lunghezza a seconda delle specie per favorire un’emissione di radici ancora più importante e più resistente a siccità e grandi calori.

Tutti i consigli per la messa a dimora degli arbusti, la messa a dimora dei piccoli frutti e la messa a dimora degli alberi da frutto.

Newsletter Meilland Rosai e Piante

Non lasciarti sfuggire le ultime promozioni e novità