Dal 1867, Creatore-Produttore di Rose e Selezionatore di Piante & Accessori per Giardini
Servizio clienti +33 472 32 58 73
IT
Menu
Prezzi bassi su + di 100 prodotti !

Preparazione del terreno

Prepara correttamente il terreno da 15 giorni a 3 settimane prima della piantagione affinché abbia il tempo necessario per assestarsi.

Rimuovi radici, erbacce, pietre e altri residui. Spargi concimi o fertilizzanti sulla superficie, e falli penetrare in profondità lavorando bene il terreno. La lavorazione del terreno avviene più o meno in profondità a seconda delle piante :

Bulbi e piante perenni : 25/30 cm 
Rose e arbusti decorativi : 40/50 cm

Attenzione : non mettere mai le rose in contatto diretto con i concimi organici per evitare di «bruciare» le radici.

Preparazione delle rose

Le rose fornite sono già pronte per essere piantate.

Tuttavia, si consiglia di rinfrescare le estremità delle radici e dei rami di qualche centimetro (lasciare 10-20 cm circa di lunghezza dei rami).

Più tardi si pianta in primavera e più i rami dovranno essere corti. Approfittane, quindi, per togliere le parti rotte o mutilate dei rami o delle radici, in modo da ottenere una rosa sana e pulita.

Se rimpiazzi una vecchia rosa, devi cambiare completamente il terreno lavorandolo a 40-50 cm di profondità.

Miglioramento del terreno

In alcuni casi può essere utile miglliorare il terreno, aggiungendo correttori da mescolare con una vangatura :

> Terreno argilloso : Aggiungi sabbia grossolana, torba, terriccio, e calcare orticolo se non è già calcareo. 

> Terreno sabbioso : Aggiungi l'humus sotto forma di terriccio, torba nera, compost, letame.

> Terreno calcareo : Incorpora al terreno 200/ 300 g per m² di zolfo in polvere. Aggiungi torba o terriccio. 

> Terreno ricco di humus : Neutralizza l'acidità aggiungendo calcare orticolo. Drena se necessario.

Scelta del fertilizzante

I concimi minerali

Si possono usare quelli completi, ossia che contengono i tre elementi vitali per lo sviluppo della pianta: azoto (N), acido fosforico (P) e potassio (K).
Nel caso della rosa, sarebbe utile anche un apporto di magnesio (Mg). Rispetta sempre le dosi consigliate sulla confezione per non «bruciare» le tue piante.

I concimi organici

Letame secco o granulato, terriccio, compost, torba, alghe... sono tutti fertilizzanti che non possiedono la formula stabile e equilibrata NPK. È quindi preferibile non usarli da soli, ma come complemento ad un concime minerale.

Per i bulbi

Non usare mai concimi organici.

Per le altre piante

Non mettere mai il fertilizzante organico a contatto diretto con le radici per evitare «bruciature».

Newsletter Meilland Rosai e Piante

Non lasciarti sfuggire le ultime promozioni e novità