Dal 1867, Creatore-Produttore di Rose e Selezionatore di Piante & Accessori per Giardini
Servizio clienti +33 472 32 58 73
IT
Menu
Prezzi bassi su + di 100 prodotti !

Oleandro : consigli di messa a dimora, potatura e mantenimento

Conoscere l'oleandro

L'oleandro è originario del Bacino Mediterraneo, dove cresce naturalmente fino ai contrafforti dell'Atlas, vicino al letto dei fiumi. Gli oleandri formano naturalmente arbusti densi con fogliame verde scuro che offrono per tutta l'estate fiori talvolta profumati, semplici, doppi o stradoppi, su toni di bianco, rosa, albicocca, rosso e giallo a seconda delle varietà.

Ogni varietà è differente per la rusticità, alcune sono sensibili al gelo (- 4°), altre sono più rustiche (fino a - 12°/15°). Le varietà che proponiamo sono tra le più rustiche. Attenzione, perché tutta la pianta è tossica

Consigli di messa a dimora dell'oleandro

L'oleandro è fornito in contenitore e si pianta da marzo a maggio, per assicurare l'attecchimento. Predilige il pieno sole, in un luogo riparato, e sopporta l'ombra leggera, in una buona terra da giardino, preferibilmente ricca di humus.

Preparare il terreno con una vangatura profonda per eliminare le erbacce e i sassi, e aggiungere se bisogno terriccio da piantagione per migliorare il terreno. Immergere i vasi in un secchio d'acqua per reidratare la zolla di terra prima della piantagione.

Scavare una buca larga e profonda di 50cm. Slegare un po' le radici che possono essere intricate nella zolla di terra.

Sistemare la pianta con la parte superiore della zolla a livello del terreno, riempire la buca, comprimere leggermente al piede e annaffiare per compattare naturalmente la terra. Distanziare le piante di 1/1,5m.

Nelle zone con forti gelate invernali (inferiore a -7°), piantare gli oleandri in grandi vasi (larghi e profondi 50 cm minimo), in una miscela composta da parti uguali di terra da giardino e terriccio da piantagione.

Consigli di potatura dell'oleandro

Gli oleandri sono piante di facile coltivazione e richiedono poche cure. Annaffiare regolarmente le piantagioni in piena terra durante i primi due anni, per favorire l'attecchimento.

In vaso, gli oleandri richiedono annaffiature frequenti, con un'aggiunta di fertilizzante per fiori 2 volte al mese. La potatura consiste nel togliere i fiori appassiti. Una potatura più drastica può essere effettuata per ringiovanire gli arbusti : in questo caso, tutti i rami saranno tagliati a 15/25 cm dal terreno.

Durante l'inverno, è necessaria una protezione per le giovani piante : pacciamare il piede degli arbusti con foglie morte, e ricoprire l'arbusto in un telo di copertura. Gli arbusti in vaso devono essere ricoverate in un locale luminoso, riparato dal gelo (garage, veranda,ecc.). Nelle zone miti, possono rimanere fuori.

A quali piante abbinare l'oleandro ?

In zone miti, gli oleandri si piantano in piena terra, in macchie, siepi, in esemplare singolo o in vaso per decorare terrazze e balconi in tutte le zone.

Puoi creare un'atmosfera mediterranea abbinando agli oleandri l'Olivo Leccino, Agrumi (Limone ...), Lillà delle IndieAgapantiAlstroemerie.

Newsletter Meilland Rosai e Piante

Non lasciarti sfuggire le ultime promozioni e novità