Dal 1867, Creatore-Produttore di Rose e Selezionatore di Piante & Accessori per Giardini
Servizio clienti +33 472 32 58 73
IT
Menu
Vendita Flash su una selezione di rose

Conoscere la rosa di Natale

Le rose di Natale, anche chiamate ellebori, sono piante perenni molto rustiche originarie dell'Europa centrale, e si sviluppano naturalmente in sottobosco, sterpaglia e prati di montagna. La pianta cresce in ciuffo compatto che può raggiungere i 30 cm di altezza. Le foglie frastagliate sono persistenti, verde più o meno scuro ed i  fiori che ricordano le rose di macchia, sono bianchi segnati di rosa o porpora, a volte macchiettati di verde al centro. Fioriscono d'inverno o all'inizio della primavera, in un'epoca in cui i fiori sono rari in giardino.

Ti proponiamo 2 varietà complementari di ellebori, sia per il colore che per la fioritura scaglionata.

Consigli di piantagione delle rose di Natale

Le rose di Natale sono vendute in vaso e si piantano da settembre a maggio, una volta passati i rischi di gelo. Nelle zone fredde o umide in inverno, o in terreno pesante e argilloso, è meglio aspettare la primavera per mettere a dimora le rose di Natale perché le radici carnose temono gli eccessi d'acqua in inverno. Gli ellebori richiedono una situazione semi-ombreggiata e prediligono un terreno ben drenato, ricco di humus che rimane fresco preferibilmente. Sopportano il calcare e i ciuffi ben sistemati resistono bene alle siccità estive.

• Preparare il terreno con una buona vangatura per togliere erbacce e sassi.
• Arricchire la terra con terriccio da piantagione e stallatico.
• Immergere i vasi in un secchio d'acqua per reidratare la zolla di terra prima della piantagione.
• Scavare una buca che sia il doppio del volume del vaso, ossia larga e profonda 20/25 cm.
• Slegare le radici che possono essere intricate nella zolla di terra.
• Piantare la zolla con la parte superiore al livello del suolo, colmare la buca, comprimere leggermente ed annaffiare.

Pacciamare con foglie morte o pagliuzze di lino per mantenere il terreno fresco e evitare qualsiasi traccia di terra sui fiori invernali. I fiori sboccerano in modo generale entro il primo anno della piantagione, a volte il secondo anno. Una coltivazione in vaso è possibile mescolando in uguale misura terra leggera e terriccio.

Consigli di mantenimento giardinaggio delle rose di Natale

Una volta sistemate, le rose di Natale sono poco esigenti e non richiedono cure particolari. Si sviluppano e fioriscono allo stesso posto per molti anni.

• Durante il primo anno, annaffiare regolarmente gli ellebori per favorire il radicamento. Togliere le foglie rovinate o disseccate ed i fiori appassiti, salvo se vorrai che le piante si disseminino spontaneamente.

• I ciuffi densi non richiedono di essere divisi regolarmente per continuare una  fioritura abbondante. Tavolta il fogliame può essere attaccato da una malattia fungina simile al mal nero delle rose e si tratta agevolmente con poltiglia bordolese o un fungicida.

• Badare a mantenere un terreno fertile aggiungendo regolarmente humus sotto forma di letame compostato in primavera e non esitare a pacciamare la terra intorno alle piante con foglie morte per mantenere il terreno fresco.

A quali piante abbinare le rose di Natale ?

Le rose di Natale si piantano in sottoboschi, macchie semi-ombreggiate, bordure e rocciati semi-ombreggiati. Abbinale a piante che richiedono le stesse cure, come hemerocallis viola, o ancora piccoli bulbi come i ciclamini napolitanibucaneve, narcisi nani, mughetto, ecc.

Le rose di Natale coltivate in vaso possono essere messe all'interno al momento della fioritura in veranda o in una stanza poco riscaldata. I fiori recisi si conservano in vaso entro 1 o 2 settimane, non esitare a raccoglierne alcune per approfittarne in casa.

Newsletter Meilland Rosai e Piante

Non lasciarti sfuggire le ultime promozioni e novità