Dal 1867, Creatore-Produttore di Rose e Selezionatore di Piante & Accessori per Giardini
Servizio clienti +33 472 32 58 73
IT
Menu
Prezzi bassi su + di 100 prodotti !

Casseille : Consigli di messa a dimora, potatura e manutenzione

Sapere tutto sulla casseille

La casseille è un arbusto frutto di un incrocio tra il ribes rosso e nero, vigoroso e tozzo, alto circa 1,50 m. I fiori sbocciano ad aprile. I frutti crescono sui rami di 2 anni e diventano rari in quelli di oltre 3 anni. I frutti riuniti in corti grappoli di grosse bacche succose sono nere e maturano a giugno-luglio. Rustica e poco esigente, la casseille si accontenta di qualunque tipo di terreno, salvo quelli troppo poveri e secchi o al contrario troppo umidi, al sole.

La varietà Josta è molto resistente alle malattie, molto produttiva e autofertile, i frutti sono molto profumati.
I primi frutti nascono generalmente dal secondo anno di piantagione. Piantala in bordure o in siepi, abbinata ad esempio al ribes nero e rosso

Messa a dimora della casseille

La casseille venduta a radice nuda si pianta da ottobre ad aprile, con circa 1 m di distanza tra una pianta e l'altra. Se non riesci a piantarlo nel giro di 8 giorni, ti consigliamo di mettere l'arbusto in un angolo all'ombra del tuo giardino.

Per la messa a dimora, fare una buca profonda e larga 40/50 cm in modo da assestare bene la terra. Togliere i sassi e le radici delle erbacce. Mettere in fondo alla buca di impianto circa 80g di cornunghia (cioè una grossa manata) da mescolare alla terra, riempire di metà la buca con terra migliorata con terriccio da piantagione se necessario e letame composto (1-2 palate). Rinfrescare l'estremità delle radici, immergere le radici in una poltiglia di fango (per assicurare una migliore ripresa), piantare la casseille con il colletto al livello del suolo (che corrisponde pressappoco alla base dei primi rami), colmare la buca di impianto con la terra asportata in precedenza eventualmente ammendata da terriccio da piantagione, premere al piede dell'arbusto formando una conca e annaffiare abbondantemente (10/15 litri d'acqua) per assicurare una buona coesione tra le radici e la terra.

Finisci con una potatura dei piccoli rami lunghi di circa 20 cm, di preferenza sopra una gemma situata all'esterno della ramatura

Potatura e manutenzione della casseille

L'anno successivo alla messa a dimora lascia che la casseille cresca naturalmente : ramificherà da sola.

La potatura della casseille è semplice e consiste nel rinfrescare annualmente i cespugli per mantenere solo i rami vigorosi capaci di produrre molti frutti
. Eliminare solo i rami più vecchi (oltre 3 anni), eliminare i rigetti troppo deboli e tagliare i rami che ingombrano il centro del cespuglio per mantenere un portamento aerato e armonioso. Applicare un prodotto cicatrizzante sulle piaghe da taglio in febbraio/marzo.

Non esitare a fare un trattamento a fine inverno
, poi un trattamento preventivo alla poltiglia bordolese per evitare lo sviluppo delle malattie, per fortuna molto rare. Può succedere che i pidocchi si agglutinano all'estremità dei nuovi germogli in primavera : in caso di forti attacchi, alcuni trattamenti insetticidi possono essere necessari. In modo da preservare la fertilità della terra e provocare una buona fruttificazione, puoi aggiungere concime organico in autunno, e poi in primavera uno speciale concime alberi da frutto

Newsletter Meilland Rosai e Piante

Non lasciarti sfuggire le ultime promozioni e novità